Etichettato: theshowear

IO IVANA OMAZIC  – COLLECTION A/I 2017-18

 Perfect Imperfection

 

L’imperfezione espressa dall’uso di tecniche originarie  si fonde con la perfezione algoritmica dei segni . Il fatto a mano incontra il  linguaggio 3d. Il presente è già futuro.

 

La collezione Donna IO Ivana Omazić a/i 2017-18 ricerca la sintesi tra espressività apparentemente distanti. In una alternanza di contrasti, di  yin e di yang,  di chiari e di scuri, le opposizioni si integrano.  Ricerca, taglio, disegni, tutto vive di forti contrasti. Eppure il risultato si fonde in IO IVANA e diventa univoco. Un equilibrio di oggetti da indossare dallo stile e dal  carattere puro e contemporaneo.

 

L’imperfezione è racchiusa nel “dipinto a mano” sul tessuto. Mentre la perfezione sta nella calcolata geometria dell’insieme. Come due melodie opposte, trattamenti e linee si sovrappongono creando profondità ed effetti tridimensionali. Tagli, righe, cerchi, simboli onirici, si confondono  in una  sorprendete “simmetrica asimmetria” mentre voluti “little mistakes”  lasciano un segno fortemente personale.

 

Contrasti e Japan Emotion

 

Femminilità e rigore  

Condensati  nelle corte giacchine a trapezio o nei cappottini demi-couture con maniche trequarti a becco d’oca, dalle quali spunta la manica di una maglia di accesa ispirazione sportswear.

 

Fantasia e pulizia

Si alternano su candide trame che riportano disegni dal tratto infantile così come su sofisticate interpretazioni floreali in robusto cotone a trama grossa, ma realizzate con arte calligrafa con un  sottile bastoncino di bambù (Shodo).

 

Le linee sono clean e geometriche

L’ispirazione è la passione per il Giappone guardato da occhi occidentali. Tagli e sovrapposizioni si alternano, generando pannelli e doppi spessori con il risultato di una fluida tridimensionalità. Soprattutto quando le linee prendono vita dal movimento, catturano l’aria e – come nei pannelli di un tenda (Norem) – producono nuove forme inaspettate.

 

Dettagli

I colli spariscono o calano sovrapposti in tutti i pezzi della Collezione. Le chiusure sono invisibili e il bottone, quando ricompare, è segno esclusivo e prezioso. L’unica concessione al decoro.

 

IO irripetibile Il simbolo grafico di IO Ivana Omazić si trasforma in un’icona da dispositivo multimediale e cambia alfabeto alla proposta di camicie bon ton in georgette di seta.  Sono senza eguali: una diversa dall’altra, percorse da sottili pennellate hand made, imperfette tra loro e in un blu che ricorda i colori del Kendo. Un altro tratto,  vivace e personale, attraversa  le maniche o i pantaloni oppure si cela tra le pieghe delle gonne plissé in popeline di cotone.

 

La rete

Da virtuale diventa la trama di un disegno naif, dalla quale si affacciano  piccolissimi e improbabili pennuti e uomini, come a cercare spiragli per la fuga.

SimboliUna grande aquila viene scelta come simbolo di libertà e luce. Le sue possenti ali campeggiano su una felpa/t-shirt fino ad abbracciare tutto il corpo.

 

Technical & Color

Tutto è dipinto a mano Interventi pittorici in oro e argento, su forme geometriche a poligono semplice, diventano decoro esclusivo e prezioso. Quadrati e rettangoli chiusi e tracciati in pure gold materico aggiungono sorpresa e unicità. Il passaggio della pittura a mano sul tessuto è un vero e proprio credo e produce grafismi inaspettati anche su giacche e caban. Gli interventi più evidenti sono realizzati nei non colori del  nero che li riassume tutti e del bianco che li riflette. Sono traditi solo dal blu navy  o da un incursione – di verde immaturo rubato all’acerbo limone giapponese (yuzu).

 

Materiali

Materie prime tutte pure, naturali. Una visione molto definita e contemporanea, che proietta in avanti le scelte del slow fashion movement.  Tutti i capi sono creati per durare nel tempo. Seta al cento per cento e cotone leggero per le camicie, si alternano a capi più strutturati in gabardine di lana o in heavy-wool.

 

Maglia

Un grande capitolo, che integra e aggiunge carattere a tutta la Collezione IO IVANA, è dato dal lavoro e dalla ricerca sulla maglia. La maglia intesa come comfort ma anche come un accessory piece  di forte riconoscibilità. In pura lana merinos  è sempre nera o blu navy ed è  realizzata, come da progetto, dalle mani esperte di master craft-women (le donne di Saraievo). Morbida, calda, over size ma anche di piccola forma che avvolge solo le spalle come un bolero. In ogni caso ricca di materia. Crochet semplice per lunghi cardigan a tre bottoni,  oppure  super lavorata,  come nel cappottino in lana ramage, doppiato su nylon impermeabile, un pezzo che spiega bene la  passione di IO IVANA per trattamenti sorprendenti dai molteplici passaggi.