Etichettato: Fashion week

IO IVANA OMAZIC  – COLLECTION A/I 2017-18

 Perfect Imperfection

 

L’imperfezione espressa dall’uso di tecniche originarie  si fonde con la perfezione algoritmica dei segni . Il fatto a mano incontra il  linguaggio 3d. Il presente è già futuro.

 

La collezione Donna IO Ivana Omazić a/i 2017-18 ricerca la sintesi tra espressività apparentemente distanti. In una alternanza di contrasti, di  yin e di yang,  di chiari e di scuri, le opposizioni si integrano.  Ricerca, taglio, disegni, tutto vive di forti contrasti. Eppure il risultato si fonde in IO IVANA e diventa univoco. Un equilibrio di oggetti da indossare dallo stile e dal  carattere puro e contemporaneo.

 

L’imperfezione è racchiusa nel “dipinto a mano” sul tessuto. Mentre la perfezione sta nella calcolata geometria dell’insieme. Come due melodie opposte, trattamenti e linee si sovrappongono creando profondità ed effetti tridimensionali. Tagli, righe, cerchi, simboli onirici, si confondono  in una  sorprendete “simmetrica asimmetria” mentre voluti “little mistakes”  lasciano un segno fortemente personale.

 

Contrasti e Japan Emotion

 

Femminilità e rigore  

Condensati  nelle corte giacchine a trapezio o nei cappottini demi-couture con maniche trequarti a becco d’oca, dalle quali spunta la manica di una maglia di accesa ispirazione sportswear.

 

Fantasia e pulizia

Si alternano su candide trame che riportano disegni dal tratto infantile così come su sofisticate interpretazioni floreali in robusto cotone a trama grossa, ma realizzate con arte calligrafa con un  sottile bastoncino di bambù (Shodo).

 

Le linee sono clean e geometriche

L’ispirazione è la passione per il Giappone guardato da occhi occidentali. Tagli e sovrapposizioni si alternano, generando pannelli e doppi spessori con il risultato di una fluida tridimensionalità. Soprattutto quando le linee prendono vita dal movimento, catturano l’aria e – come nei pannelli di un tenda (Norem) – producono nuove forme inaspettate.

 

Dettagli

I colli spariscono o calano sovrapposti in tutti i pezzi della Collezione. Le chiusure sono invisibili e il bottone, quando ricompare, è segno esclusivo e prezioso. L’unica concessione al decoro.

 

IO irripetibile Il simbolo grafico di IO Ivana Omazić si trasforma in un’icona da dispositivo multimediale e cambia alfabeto alla proposta di camicie bon ton in georgette di seta.  Sono senza eguali: una diversa dall’altra, percorse da sottili pennellate hand made, imperfette tra loro e in un blu che ricorda i colori del Kendo. Un altro tratto,  vivace e personale, attraversa  le maniche o i pantaloni oppure si cela tra le pieghe delle gonne plissé in popeline di cotone.

 

La rete

Da virtuale diventa la trama di un disegno naif, dalla quale si affacciano  piccolissimi e improbabili pennuti e uomini, come a cercare spiragli per la fuga.

SimboliUna grande aquila viene scelta come simbolo di libertà e luce. Le sue possenti ali campeggiano su una felpa/t-shirt fino ad abbracciare tutto il corpo.

 

Technical & Color

Tutto è dipinto a mano Interventi pittorici in oro e argento, su forme geometriche a poligono semplice, diventano decoro esclusivo e prezioso. Quadrati e rettangoli chiusi e tracciati in pure gold materico aggiungono sorpresa e unicità. Il passaggio della pittura a mano sul tessuto è un vero e proprio credo e produce grafismi inaspettati anche su giacche e caban. Gli interventi più evidenti sono realizzati nei non colori del  nero che li riassume tutti e del bianco che li riflette. Sono traditi solo dal blu navy  o da un incursione – di verde immaturo rubato all’acerbo limone giapponese (yuzu).

 

Materiali

Materie prime tutte pure, naturali. Una visione molto definita e contemporanea, che proietta in avanti le scelte del slow fashion movement.  Tutti i capi sono creati per durare nel tempo. Seta al cento per cento e cotone leggero per le camicie, si alternano a capi più strutturati in gabardine di lana o in heavy-wool.

 

Maglia

Un grande capitolo, che integra e aggiunge carattere a tutta la Collezione IO IVANA, è dato dal lavoro e dalla ricerca sulla maglia. La maglia intesa come comfort ma anche come un accessory piece  di forte riconoscibilità. In pura lana merinos  è sempre nera o blu navy ed è  realizzata, come da progetto, dalle mani esperte di master craft-women (le donne di Saraievo). Morbida, calda, over size ma anche di piccola forma che avvolge solo le spalle come un bolero. In ogni caso ricca di materia. Crochet semplice per lunghi cardigan a tre bottoni,  oppure  super lavorata,  come nel cappottino in lana ramage, doppiato su nylon impermeabile, un pezzo che spiega bene la  passione di IO IVANA per trattamenti sorprendenti dai molteplici passaggi.  

 

 

Milan Fashion Week F/W 2014/15 – MONCLER

XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDY1MjU=__W456H666R15BTRANSP___73cf86cd         XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDY1Mjc=__W456H666R15BTRANSP___bd65d443

Moncler Gamme Bleu, directed by American designer Thom Browne,offers a female line for the first time,alongside his masculine collection during Milan’s Fashion Week.

For his Milan Fashion Week preview,Thom Browne turned a former factory in Milan into a wood-paneled library at a British country estate, and showed a collection that pulled its inspiration from the golf green.

XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDY1Mzg=__W456H666R15BTRANSP___480ccee6          XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDY1MTM=__W456H666R15BTRANSP___5280e904

The collection was a riff on diamond-print argyle done in every way possible on jackets, pants, socks,cardigans and preppy-style shirts.The materials are tweed,wool,cashmere,cotton,technical fabric,neoprene.

Moncler5-BR              Moncler6-BR

Technical aspects like cordura and ripstop nylon materials were used to fashion innovative sporty blazers and capes,extreme weather ponchos and leg warmers. The palette of colors are red,pink, green,white,black.

Moncler2-BR

According Ruffini,the launch of the new women’s wear line represents a new challenge for the company, who made its debut on the Milan Stock Exchange market last December with record results, namely the development of more technical clothing and the chance to become a full-fledged designer label.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Passando dalla proprieta’ francese a quella italiana di Ruffini,Moncler si e’ trasformata in una griffe del lusso apprezzata in tutto il mondo,amata dagli sportivi e dalle celebrità.Dopo il recente debutto in borsa Moncler stupisce ancora positivamente, presentando per la prima volta in occasione di Milano Moda Uomo, insieme alla collezione maschile della linea Gamme Bleu,anche alcuni capi della collezione femminile.

foto (40)-title

La collezione si ispira al mondo del golf e l’ambientazione ricorda l’atmosfera di una Club House inglese.Motivo dominante dell’intera collezione è la fantasia jacquard a rombi. Outerwear, pantaloni,short,giacche,camicie e accessori tutti rigorosamente in motivo argyle.

I tessuti utilizzati sono la lana,la tela Oxford,il jersey di cotone il cachemire tutti combinati con tessuti tecnici.

I Colori sono il grigio,il rosso,il bianco,il blu,il rosa,il verde e il nero.

Completano la collezione gli accessori:scarpe da golf con chiodi,calzini da lord,guanti in pelle.Molto originali il berretto in argyle oro e le borse balloon.

Thom Browne con la sua Gamme Bleu ci ha regalato stupende emozioni.

BR-Moncler1

Ph. 1.Thom Browne (Fashion Designer)

Ph. 2.Franca Sozzani(Journalist and the Editor-in-chief of VogueItalia) 

Ph. 3.Enzo Miccio (Wedding Planner and TV Host)

♥♥♥♥♥♥♥♥

…and now relax

moncler-gen2014 002-def

(photos taken by IPad-sources:vogue.it,moncler.com)

♥♥♥♥♥♥♥♥

Kisses,Krystel

Laura Biagiotti:Spring/Summer 2014-Milan Fashion Week 2013

Laura Biagiotti Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2014Laura Biagiotti Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2014

Floral prints are the main concentration of the Laura Biagiotti spring/summer 2014 collection this time.Ranging from colorful prints to monotone florals,embroidery,lace and beadwork.

The ruffled themes used on some skirts are also very cute-looking and fresh.The light materials overwhelmingly dominated by silk create the spectacular effect of the Laura Biagiotti Spring/Summer 2014 collection.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

I fiori sono i protagonisti della collezione Primavera/Estate 2014 di Laura Biagiotti:maxi fiori per le tute e i top,romantiche balze a corolla di abiti e gonne,preziosi ricami effetto lingerie sul tulle in toni pastello che ricordano una voliera e sandali che seguono il mood giardino.

I tessuti utilizzati sono leggeri prevalentemente domina la seta creando un effetto “scivolato” bellissimo e ultra femminile.

La stilista ha presentato una una collezione estremamente romantica, adornando i capi in maglia con applicazioni floreali e con gioielli che sembrano boccioli di rose.

Laura Biagiotti Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2014Laura Biagiotti Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2014

Designer  has created a collection extremely feminine adorned by floral appliqués, as well as painterly prints and innovative knits. Laura Biagiotti supporting the project Eyewear Bio has used also a new material:Bioplastic M49 is a cellulose acetate the most widely spread organic compound in nature,produced from cotton and wood-pulp fibers manufactured under a new formulation using substances from renewable source.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

La stilista ha presentato una una collezione estremamente romantica, adornando i capi in maglia con applicazioni floreali e con gioielli che sembrano boccioli di rose.

Questa collezione può definirsi anche “Green” grazie al progetto Eyewear Bio,lanciato dalla stilista.Per alcuni capi infatti è stato utilizzato un materiale innovativo che rispetta l’ambiente:bioplastica M49,è un acetato di cellulosa il composto organico più diffuso in natura,prodotto da fibre di cotone e legno,che prevede esclusivamente l’utilizzo di sostanze ottenute da fonti rinnovabili.

522508-NK-biagiotti1

See you the next fashion show! ♥ Kisses Krystel

Shoes:Gucci,Short:VeroModa,Top:Paolo Casalini,Bag:Louis Vuitton
Fond de Teint:Lorèal,Eye shadow:Christian Dior,Lip Gloss:Christian Dior
 
Photos taken by IPad and Getty Images

Frankie Morello:Spring/Summer 2014-Milan Fashion Week

Frankie-Morello-Womens-Spring-Summer-2014-Pre-Collection-01

La collezione presentata da Frankie Morello per la Primavera/Estate 2014 si ispira ai gioielli di Fulco di Verdura,nobile siciliano dei primi del 900,che tra Venezia,Parigi e New York fece impazzire il jet set dell’epoca.

Anche in questa collezione possiamo notare il contrasto tra la pulizia delle forme e l’opulenza dell’arte barocca.

Felpe con applicazioni di stelle e conchiglie che ricordano il mare;metalli dorati,pietre che richiamano rubini,turchesi,coralli e acquamarine esplodono sul sotto dei capi,con lavorazioni intricate che vengono doppiate da trasparenze per un effetto see-through,oppure lasciate emergere da geometrici scolli e spacchi.

Molte belle le gonne formate da due sovrapposizioni di tessuto,di due lunghezze diverse che rendono il look molto easy.

Ai piedi delle modelle,sandali bassi in bianco e argento o tacchi altissimi in argento assoluto.

Complimenti agli stilisti Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

The Frankie Morello Spring/Summer 2014 Collection is inspired by Fulco di Verdura,the Sicilian aristocrat who divided his time between Venice,Paris and New York and was the darling of the jet-set of his day.

Gold Plated metaland stones resemblies rubies,turquoise, coral and acquamarine explode on hems with intricate patterns that are covered with transparent fabric for a see-through effect or they peek out on geometric necklines and slits.

Many beautiful skirts with fabric overlaid of two different lengths that make the look very easy.

The models wear plain white and silver flip-flops or silver high-heeled sandals.

Congratulations to Maurizio Modica and Pierfrancesco Gigliotti.

IMG_0854IMG_0847IMG_0845p184bcbd5ungr1nmv105n1759146seIMG_0864

Backstage

IMG_0904

Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti

defmorel-manos

 Manos Samartzisfmbn-Nfmsit2-Nkrystel-morello2-N

Kisses Krystel

Shoes:Ash,Skort:Zara,Bag:Artigiani Fiorentini,Top:Promod,Leather Jacket:Diesel,Necklace:H&M

(photos taken by IPad)

Marni:Spring/Summer 2014-Milan Fashion Week

Hello guys,

despite a busy week I managed to see some fashion shows during Fashion Week in Milan.

Today we talk about Marni.

I selected some models for you.

Enjoy the show.

Ps you can see all the pictures on my facebook contact Theshowear

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Ciao ragazzi,

nonostante la settimana impegnativa sono riuscita ad assistere a qualche sfilata durante la settimana della moda a Milano.

La prima sfilata dove sono stata ospite è stata quella di Marni.

Ho selezionato per voi i capi per me  più identificativi dello stile Marni per la prossima primavera estate 2014.

Godetevi lo spettacolo.

Ps se volete vedere tutte le foto le trovate sul mio contatto facebook Theshowear.

301302312327333370 381395

The Marni Spring/Summer 2014 collection plays with a balance of opposites.Densities modulate and overall lightness is punctuated by exaggeration and weight.Style of this collection is greatly inspired by Japanese aesthetics for colors and shapes.

The New York Times called this collection “The lushness of nature melded with the energy of sport”:Marni is for real women, rather than princesses – they want their clothing to reflect their own lightheartedness without inhibiting their.

It’s all about individuality,”said the designer Consuelo Castiglioni, referring to slender,calf-length dresses and skirts, worn with sports caps and sandals;or to pants cut on sweeping rounded lines and with deep cuffs; Quirky prints and fun colour palettes are what the fashion world has grown to expect from Italian designer Consuelo Castiglioni’s label Marni.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

La collezione primavera/estate 2014 Marni gioca con un equilibrio di opposti,densità e leggerezza,sportività ed eleganza.Lo stile di questa collezione si ispira molto allo stile giapponese per colori e forme.

The New York Times ha definito la collezione “un mix di sportività e natura”:Marni è infatti per le donne reali,quelle che  piuttosto che principesse scelgono l’abbigliamento per riflettere la propria spensieratezza senza inibirsi.

Consuelo Castiglioni parla di “donne che hanno una propria unicità” riferendosi alla combinazione di elegante e sportivo come il bomber portato sulla gonna fiorita oppure i sandali e la visiera portati con il tailleur,tutto stravagante ma armonioso allo stesso tempo.Ringraziamo la stilista italiana Consuelo Castiglioni per averci regalato ancora una volta,uno spettacolo indimenticabile.

marnibn-paolamarnidef2 (2)-n1Kisses Krystel

Shoes:Gucci,Bag:Louis Vuitton,Trench Coat:Burberry,Short:VeroModa,Top:Paolo Casalini.