Etichettato: claudio sadler

HERE THE CHEFS INTO A JAR!

HERE THE CHEFS INTO A JAR: JARIT comes from the idea of Matteo Pisciotta and Andrea Piantanida to put in a jar a dining experience.Their goal is to offer a high quality food, prepared with the best ingredients, according to the Italian tradition, cooked by top italian chefs as Claudio Sadler, Antonella Ricci, Katia Maccari, Giancarlo Morelli, Christian Di Bari, Matteo Pisciotta, Lorenzo Secondi, Andrea Piantanida, Alberto Broggini and Lorenzo Secondi.Thanks to the food preparation and preservation techniques, refined with care and experience, JARIT can guarantee and maintain organoleptic characteristics and flavours of each dishes, to which we devoted a lot of research and innovation. The chefs have tested more than 150 recipes with a successful result : dishes with unique and delicate flavours and intact nutritional qualities.

JARIT puts the chef in a jar in order to offer to customers a great gourmet experience. JARIT is now in Milan and Varese.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

JARIT. ARRIVA LO CHEF NEL VASETTO

JARIT è il rivoluzionario concetto di ristorazione ideato per rendere accessibile al grande pubblico l’esperienza gastronomica stellata. All’interno di un piccolo vasetto di vetro è infatti custodita, come in uno scrigno, la prelibatezza e la ricercatezza di un piatto di alta cucina, realizzato da chef di primissimo livello della ristorazione tricolore.

Il format è stato studiato dagli chef Matteo Pisciotta e Andrea Piantanida, che per JARIT hanno ideato e messo sotto vetro diverse ricette, creando così un vero e proprio menu, la “Collezione Jarit”. Le Collezioni, che includono ricette di grandi chef stellati ambasciatori della cucina italiana, cambiano ogni due mesi e tutti i piatti vengono realizzati rispettando la qualità e la stagionalità delle materie prime. In questo periodo potete viziare il palato con il “Riso basmati con verdure, gamberi, salsa curry, banane e mandorle” ideato dallo chef Claudio Sadler oppure la “Girandola di pesce bianco su schiacciata di patate al limone e salsa alla barbabietola e yogurt alla menta” di Antonella Ricci. Katia Maccari propone la “Lasagnetta agli spinaci, ragù di faraona e fonduta al Parmigiano” accompagnata alla “Coda di bue su disco di polenta al fieno e crema di patata affumicata” di Giancarlo Morelli. Christian Di Bari mette in pista il “Riso di venere, zuppa di carote, spigola al dragoncello. L’ideatore di JARIT, Matteo Pisciotta presenta la “Cotoletta di vitello alla milanese, crema di cavolfiore, carpione delicato”, mentre Lorenzo Secondi esibisce “Tonno di coniglio, barba dei frati,olive taggiasche e pomodoro secco”.

Imperdibile il “Ganassino di vitello stracotto, fagioli cannellini all’uccelletto” di Andrea Piantanida oppure l’”Arancino di riso agli asparagi, taleggio fondente” di Alberto Broggini. Chiude la ricca offerta Lorenzo Secondi con i “Ravioli di magro, pomodoro siciliano e basilico”. I piatti sottovetro, attraverso un processo di pastorizzazione, possono essere conservati in frigorifero per 18 giorni senza subire alcuna alterazione chimica ed organolettica. Prima di essere consumati, è sufficiente riscaldare il vasetto per pochi minuti in un forno a microonde o a bagnomaria. Potete trovare JARIT, anche Take-Away a Milano in piazza Santo Stefano e presso il “Dopolavoro Bicocca”, Hangar Bicocca oppure a Varese nella “Pasticceria Zamberletti” (Via Manzoni) e “Groppello”.

www.jarit.it

 

Thank you

Krystel

 

Lo stile italiano incanta Firenze

The Italian Style charms Florence

Grande festa tra alta cucina ed eleganza in occasione de “Premio Italia a Tavola”

In un clima di grande emozione, nella suggestiva cornice dell’Hotel Baglioni a Firenze si è tenuto, nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 aprile, l’evento “Premio Italia a Tavola”, weekend improntato su enogastronomia e ristorazione, ottimamente organizzato dal bravissimo Alberto Lupini.

foto-gruppo(in piedi) Ketty Magni, Paolo Ciaramitaro, Renato Missaglia, Annamaria Tossani, Baldassare Agnelli, Luca Montersino, Francesco Cione, Flavio Esposito e Ilaria Fondi; (seduti) Edoardo Raspelli e Alberto Lupini

award-2014-martina Andrea Nardin, Alberto Lupini, Maurizio Martina, Lino Stoppani e Annie Feolde

Interessante il talk show “Dalla terra alla tavola – Lo stile italiano è Doc” che ha visto la presenza di alcune tra le più importanti personalità del settore, una su tutti il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. A seguire sono stati consegnati i prestigiosi “Award 2014 Italia a Tavola-Fipe” a quattro personalità che si sono distinte nella filiera dell’agroalimentare per il loro costante e prezioso impegno. E dopo questi importanti momenti, sul palco allestito per l’occasione, sono saliti i quattro Personaggi dell’anno 2014, per ritirare i premi al loro dedicati.

DSC02276-giusti1bisSergio Luigi Locatelli,Krystel Lowell,Roberta Schira,Degustazione Aceto Balsamico Giuseppe Giusti

Luca Montersino, Edoardo Raspelli, Paolo Ciaramitaro e Francesco Cione sono stati i personaggi più votati, nelle rispettive categorie (Cuochi, Opinion leader, Maitre e Sommelier, Barman), nel il sondaggio che “Italia a Tavola” propone ogni anno per valorizzare i professionisti dell’enogastronomia e della ristorazione, che promuovono al meglio l’agroalimentare made in Italy.

DSC02274-sadlerbisClaudio Sadler e Krystel Lowell

Il “Premio Italia a Tavola” è stata anche l’occasione per presentare in anteprima assoluta la nuova collezione di ritratti “Produttori a Colori”, realizzati da Renato Missaglia.

DSC02289-sergio e missagliaSergio Luigi Locatelli e Renato Missaglia

A conclusione della giornata show cooking “Tra cuochi e stilisti – Cocktail di stelle”, secondo un format innovativo che ha visto la partecipazione di 15 fra cuochi e pasticceri e 7 barman, affiancati da 22 giovani stilisti per la realizzazione di creazioni di moda ispirate ai piatti e ai cocktail. Spettacolo e piacere che hanno avuto inizio al piano terra del Grand Hotel Baglioni, dove dieci celebri protagonisti dell’arte culinaria italiana hanno presentato una loro ricetta, dalla quale i giovani stilisti, di IED Firenze e MoodArt, hanno tratto ispirazione per le loro creazioni.

IMG_4143Krystel Lowell e Edoardo Raspelli 

IMG_4136Krystel Lowell e i Giovani talenti dello IED e MoodArt:Vincenzo Maddaluni e Chiara Cesaraccio

Enrico Bartolini ha dato ispirazione alla stilista Manuela Munoz Pineda con le “Mezze maniche di Carla Latini al cacciucco ed emulsione al lime”, mentre Marco Stabile alla stilista Irene Pardini con “Acquerello di riso, Grana Padano e terra”, Filippo La Mantia a Martina Scarano e Veronica Galiotto con “La pasta, il cacio e l’olio”, Simone Fracassi a Vittoria Fenzi con “Battuta al coltello di Chianina”, Deborah Corsi a Lorena Castelnovo e Isabella Leo con “Terrina di maialino e cialda croccante di porchetta”, Richard Leimer a Arianna De Stefano con “Inzimino di seppie con pappa al nero e sfoglia croccante di mais”, Claudio Sadler a Serena Romeo e Marisa Oliva con “Cremoso di cavolfiore con crespella di grano arso, crescione e caviale Asetra Calvisius”, Tano Simonato a Chiara Cesaraccio con “Soffice di robiola e albume all’olio extravergine con tuorlo disidrato, caviale home made e tartare di scampi”, Viviana Varese a Veronica Albera con “Passatina di pomodoro con ricotta e sgombri”, Daniele Zennaro a Laura Lombardi “Seppioline di Barena al nero con Mozzarella di bufala campana Dop e salsa di carciofi/spinaci e pomodoro/peperone Valbona”.

IMG_4135Guanluca Fusto, Krystel Lowell e Davide Oltolini

La manifestazione si è conclusa domenica con Il lunch al Mercato Centrale di Firenze, durante il quale sono stati presentati gli ultimi libri di Ketty Magni e Tiziana Colombo.

IMG_4140Allan Bay e Krystel al Mercato centrale di Firenze

On Saturday 11th and Sunday, April 12th, Hotel Baglioni in Florence hosted the award “Italia a Tavola”, event dedicated to the characters that based on the results of the poll organized by the network during 2014 have excelled in the sector of wine and food.

Two days where the important guests talked about Italian style at the table: a talk show entitled “Dalla terra alla tavola – lo stile Italiano è doc”. The meeting was moderated by RAI journalist Anna Scafuri, responsible since 2004 the weekly food and wine of Tg1 Terra e Sapori, and attended by numerous representatives of the food and wine industry, politics, information: Maurizio Martina (Minister of Agriculture), Massimo Bottura (Osteria Francescana chef), Lino Stoppani (National President Fipe), Ettore Prandini (national vice president with responsibility Coldiretti Expo), Aldo Cursano (deputy chairman Fipe delegation tourism), Donatella Cinelli Colombini (President Consorzio Vino Orcia), Tiziano Tempestini (director ConfCommercio Florence) and Alberto Lupini (director Italia a Tavola).

Also on Saturday 11 afternoon there was the award ceremony. The winners: Luca Montersino category Chefs, Edoardo Raspelli as Opinion Leader, Paolo Ciaramitaro (Maitre and Sommelier) and Francesco Cione (Barman).

mercato_centrale-700x466Il Mercato Centrale di Firenze

During the gala dinner was presented the project “Cuochi a Colori e Produttori a Colori” with portraits by Renato Missaglia and the chefs Enrico Bartolini,Deborah Corsi,Simone Fracassi,Filippo La Mantia,Richard Leimer,Claudio Sadler,Tano Simonato, Marco Stabile, Viviana Varese and Daniele Zennaro proposed delicious finger food.

The event ended on the Sunday at the Mercato di San Lorenzo in Florence:light italian lunch with presentation of books and the presence of artisans and producers.

Beautiful!

Grazie a tutti per la lettura
Thank you for reading

Krystel