Lo stile italiano incanta Firenze

The Italian Style charms Florence

Grande festa tra alta cucina ed eleganza in occasione de “Premio Italia a Tavola”

In un clima di grande emozione, nella suggestiva cornice dell’Hotel Baglioni a Firenze si è tenuto, nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 aprile, l’evento “Premio Italia a Tavola”, weekend improntato su enogastronomia e ristorazione, ottimamente organizzato dal bravissimo Alberto Lupini.

foto-gruppo(in piedi) Ketty Magni, Paolo Ciaramitaro, Renato Missaglia, Annamaria Tossani, Baldassare Agnelli, Luca Montersino, Francesco Cione, Flavio Esposito e Ilaria Fondi; (seduti) Edoardo Raspelli e Alberto Lupini

award-2014-martina Andrea Nardin, Alberto Lupini, Maurizio Martina, Lino Stoppani e Annie Feolde

Interessante il talk show “Dalla terra alla tavola – Lo stile italiano è Doc” che ha visto la presenza di alcune tra le più importanti personalità del settore, una su tutti il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. A seguire sono stati consegnati i prestigiosi “Award 2014 Italia a Tavola-Fipe” a quattro personalità che si sono distinte nella filiera dell’agroalimentare per il loro costante e prezioso impegno. E dopo questi importanti momenti, sul palco allestito per l’occasione, sono saliti i quattro Personaggi dell’anno 2014, per ritirare i premi al loro dedicati.

DSC02276-giusti1bisSergio Luigi Locatelli,Krystel Lowell,Roberta Schira,Degustazione Aceto Balsamico Giuseppe Giusti

Luca Montersino, Edoardo Raspelli, Paolo Ciaramitaro e Francesco Cione sono stati i personaggi più votati, nelle rispettive categorie (Cuochi, Opinion leader, Maitre e Sommelier, Barman), nel il sondaggio che “Italia a Tavola” propone ogni anno per valorizzare i professionisti dell’enogastronomia e della ristorazione, che promuovono al meglio l’agroalimentare made in Italy.

DSC02274-sadlerbisClaudio Sadler e Krystel Lowell

Il “Premio Italia a Tavola” è stata anche l’occasione per presentare in anteprima assoluta la nuova collezione di ritratti “Produttori a Colori”, realizzati da Renato Missaglia.

DSC02289-sergio e missagliaSergio Luigi Locatelli e Renato Missaglia

A conclusione della giornata show cooking “Tra cuochi e stilisti – Cocktail di stelle”, secondo un format innovativo che ha visto la partecipazione di 15 fra cuochi e pasticceri e 7 barman, affiancati da 22 giovani stilisti per la realizzazione di creazioni di moda ispirate ai piatti e ai cocktail. Spettacolo e piacere che hanno avuto inizio al piano terra del Grand Hotel Baglioni, dove dieci celebri protagonisti dell’arte culinaria italiana hanno presentato una loro ricetta, dalla quale i giovani stilisti, di IED Firenze e MoodArt, hanno tratto ispirazione per le loro creazioni.

IMG_4143Krystel Lowell e Edoardo Raspelli 

IMG_4136Krystel Lowell e i Giovani talenti dello IED e MoodArt:Vincenzo Maddaluni e Chiara Cesaraccio

Enrico Bartolini ha dato ispirazione alla stilista Manuela Munoz Pineda con le “Mezze maniche di Carla Latini al cacciucco ed emulsione al lime”, mentre Marco Stabile alla stilista Irene Pardini con “Acquerello di riso, Grana Padano e terra”, Filippo La Mantia a Martina Scarano e Veronica Galiotto con “La pasta, il cacio e l’olio”, Simone Fracassi a Vittoria Fenzi con “Battuta al coltello di Chianina”, Deborah Corsi a Lorena Castelnovo e Isabella Leo con “Terrina di maialino e cialda croccante di porchetta”, Richard Leimer a Arianna De Stefano con “Inzimino di seppie con pappa al nero e sfoglia croccante di mais”, Claudio Sadler a Serena Romeo e Marisa Oliva con “Cremoso di cavolfiore con crespella di grano arso, crescione e caviale Asetra Calvisius”, Tano Simonato a Chiara Cesaraccio con “Soffice di robiola e albume all’olio extravergine con tuorlo disidrato, caviale home made e tartare di scampi”, Viviana Varese a Veronica Albera con “Passatina di pomodoro con ricotta e sgombri”, Daniele Zennaro a Laura Lombardi “Seppioline di Barena al nero con Mozzarella di bufala campana Dop e salsa di carciofi/spinaci e pomodoro/peperone Valbona”.

IMG_4135Guanluca Fusto, Krystel Lowell e Davide Oltolini

La manifestazione si è conclusa domenica con Il lunch al Mercato Centrale di Firenze, durante il quale sono stati presentati gli ultimi libri di Ketty Magni e Tiziana Colombo.

IMG_4140Allan Bay e Krystel al Mercato centrale di Firenze

On Saturday 11th and Sunday, April 12th, Hotel Baglioni in Florence hosted the award “Italia a Tavola”, event dedicated to the characters that based on the results of the poll organized by the network during 2014 have excelled in the sector of wine and food.

Two days where the important guests talked about Italian style at the table: a talk show entitled “Dalla terra alla tavola – lo stile Italiano è doc”. The meeting was moderated by RAI journalist Anna Scafuri, responsible since 2004 the weekly food and wine of Tg1 Terra e Sapori, and attended by numerous representatives of the food and wine industry, politics, information: Maurizio Martina (Minister of Agriculture), Massimo Bottura (Osteria Francescana chef), Lino Stoppani (National President Fipe), Ettore Prandini (national vice president with responsibility Coldiretti Expo), Aldo Cursano (deputy chairman Fipe delegation tourism), Donatella Cinelli Colombini (President Consorzio Vino Orcia), Tiziano Tempestini (director ConfCommercio Florence) and Alberto Lupini (director Italia a Tavola).

Also on Saturday 11 afternoon there was the award ceremony. The winners: Luca Montersino category Chefs, Edoardo Raspelli as Opinion Leader, Paolo Ciaramitaro (Maitre and Sommelier) and Francesco Cione (Barman).

mercato_centrale-700x466Il Mercato Centrale di Firenze

During the gala dinner was presented the project “Cuochi a Colori e Produttori a Colori” with portraits by Renato Missaglia and the chefs Enrico Bartolini,Deborah Corsi,Simone Fracassi,Filippo La Mantia,Richard Leimer,Claudio Sadler,Tano Simonato, Marco Stabile, Viviana Varese and Daniele Zennaro proposed delicious finger food.

The event ended on the Sunday at the Mercato di San Lorenzo in Florence:light italian lunch with presentation of books and the presence of artisans and producers.

Beautiful!

Grazie a tutti per la lettura
Thank you for reading

Krystel

Amour Propre: be comfortable in your own skin.

“Imagine living in a world where the cool thing is being cool to others for who they are and not what they are trying to be.”

(Amour Propre)

AP386-2

Amour Propre means having self-love, self-respect. The philosophy behind it is simple; be comfortable in your own skin. Self-Acceptance.

Calvin Rafah founded Amour Propre on the idea of anti-bullying. What started out as an anti-bullying idea, evolved into a campaign to inspire acceptance in general. The brand is dedicated to promote and carry the message of peace through its apparel.

AP176-2

Some Projects

Amour Propre ended up in San Jose, California in order to collaborate with a peer mentorship program by the name of “Little HEROES.” Little HEROES program is to empower, mentor, and build leaders of the future. They believe that inclusion and self direction are key components in helping the youth become young leaders at school and key factors in the community. Little HEROES main focus is to create a sense of confidence and ownership in youth and provide outlets to help mentor and guide them.

Amour Propre clothing

Amour Propre’s mission is to act as a change agent and provide outreach in schools and communities on anti-bullying. They have developed a new approach in creating walking billboards in the form of clothing to broadcast this important message. Amour Propre wants to take a different approach by providing people the means to visually express their stance in the anti-bullying campaign. Amour Propre clothing will shine light on the act of bullying in schools and communities.

AP226

Thank You

Krystel

http://www.amourpro.com/

 

 

 

 

Have a sweet Easter with “Pasticceria Giacomo”!

Una dolce Pasqua a tutti con “Pasticceria Giacomo” !

giacomo-pasticceriagiacomo-krystel7
La colomba più buona è quella di Pasticceria Giacomo!

Colombe Soffici con la granella e le mandorle  croccanti.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

The best Easter dove is made by “Pasticceria Giacomo”!

Soft Easter dove with granulated sugar and crunchy almonds.

giacomo-pasticceriapasticceriagiacomo5

Davide-Pastry Chef,Giacomo Pasticceria

In questi giorni il talentuoso Maestro pasticcere Davide ha fatto gli straordinari per poter soddisfare le numerosissime richieste!

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

This week the talented pastry chef Davide cooked a lot of Easter dove to satisfy the customer demands.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Non solo Colombe Pasquali nella storica ed elegante Pasticceria milanese di via Sottocorno… ma anche tantissimi squisiti dolci tutti da provare!

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

In Milan at “Pasticceria Giacomo” you can discover too a lot of fantastic cakes and colorful sweets.

Thank you for stopping by

Grazie per essere passato dal mio blog

Krystel

http://www.giacomopasticceria.com/

AN EXCELLENT VINTAGE FOR VINITALY 2015!

IMG_3671-krystel-vinitaly
Tutto il mondo a Vinitaly, con operatori professionali da 140 Paesi, ben 20 in più rispetto al 2014. «Il risultato centra l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Grazie all’aumento del 34% degli investimenti dedicati all’incoming e alla collaborazione con il Ministero dello Sviluppo economico, l’Agenzia-ICE e il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, abbiamo aumentato la già alta partecipazione di buyer stranieri», ha affermato Ettore Riello, presidente di Veronafiere.
IMG_3696-vinitaly15-krystel-puiattilogo

Elisabetta Puiatti -owner, Villa Parens, Anna Soleti -trade manager Villa Parens ,Giovanni Puiatti-owner and wine maker , Villa Parens and Krystel.

In totale i visitatori sono stati circa 150mila, ma rispetto al passato c’è più Far East, con Thailandia, Vietnam, Singapore, Malesia. Crescono il Messico e anche l’Africa, con new entry interessanti come Camerun e Mozambico. Bene pure il Nord Africa, con la ripresa di Egitto, Tunisia e Marocco sia per il vino che per l’olio extravergine di oliva di Sol&Agrifood.
IMG_3683-krystelandanna
«I grandi mercati di Usa e Canada da soli rappresentano il 20% degli oltre 55mila visitatori esteri. L’area di lingua tedesca, Germania, Svizzera e Austria, si conferma la più importante con il 25% delle presenze, il Regno Unito è al terzo posto con il 10%, seguono in termini numerici i buyer dei Paesi Scandinavi e quelli del Benelux”  ha detto Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere.
IMG_krystel-cascina-bruni1

Sintjia Celma- export sales assistant, Cascina Bruni,Cristiano Veglio- owner,Cascina Bruni and Krystel

La manifestazione è stata seguita da oltre 2.600 giornalisti da 46 nazioni.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

The whole world at Vinitaly, with professionals from 140 countries – 20 up compared to 2014. “The result achieves the goal that we had set ourselves. Thanks to an increase of 34% in investments dedicated to incoming promotions and cooperation with the Ministry of Economic Development, the Italian Trade Agency-ICE and the Ministry for Agricultural, Food and Forestry Policies, we further boosted the already high involvement of foreign buyers,” said Ettore Riello, President of Veronafiere.
IMG_3718-krystelcascinabruni2
Total visitors came to about 150,000, but compared to the past there were more from the Far East, especially Thailand, Vietnam, Singapore and Malaysia. Mexico and Africa also grew, with interesting new entries such as Cameroon and Mozambique. Even North Africa performed well, with a recovery by of Egypt, Tunisia and Morocco both for wine and olive oil at Sol&Agrifood.
Vinitaly-2015-10
“The huge US and Canadian markets alone account for 20% of international visitors totalling 55,000 people. German-speaking countries – Germany,Switzerland, Austria – confirmed their status as the most important with 25% of overall attendance; the United Kingdom took third place with 10%, followed in numerical terms by buyers from Scandinavian countries and Benelux,” said Giovanni Mantovani, CEO & Director General.
The event was attended by more than 2,600 journalists from 46 countries.
IMG_3731-donnedelvino2

Gabriella Spagnolo- National Secretary,Elena Martusciello-President, Krystel, Valeria Fazio- Regional Delegate of Liguria

* Le Donne del Vino

L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino, formatasi nel 1988 per merito del brillante intuito della produttrice toscana Elisabetta Tognana,conta oggi 650 iscritte che rappresentano tutte le categorie della filiera vitivinicola,dal vigneto alla cantina, dalla tavola alla comunicazione.

E’ uno dei sodalizi più attivi e vivaci nel vasto scenario enogastronomico ed è tra le espressioni più interessanti dell’imprenditoria femminile,tale da rappresentare un fenomeno unico al mondo.

 ♥♥♥♥♥♥♥♥♥

The National Association Le Donne del Vino,founded in 1988 thanks to the producer Elizabeth Tognana,now has about 650 members.

 

Thank you for reading

Krystel

The Gong resonates in Milan

IMG_3403-gong-chef-kry-giu-logoKrystel,Keisuke Koga - Master Chef, Giulia Liu - Founder of Gong Restaurant

Gong Restaurant is a stylish, cosmopolitan asian restaurant located in the heart of Milan, near Risorgimento square.

Gong’s is one of the leading restaurants serving high quality asian fusion food and in an authentic yet simple and elegant atmosphere enriched by tipical japanese gong stones.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Dopo Claudio di IYO ecco la sorella Giulia con GONG ! Milano si arricchisce ! Festeggiano i gourmet !

Gong è il ristorante asian fusion appena nato, ma già Grande, situato nella centralissima Piazza Risorgimento a Milano.

IMG_3411-gong-giuliaechefKeisuke Koga -Master Chef and Giulia Liu -Founder of Gong Restaurant

Gong is the brain child of Giulia Liu, a member of the Liu dinasty, known in Milan for IYO restaurant.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Gong è nato dall’idea di Giulia, giovane rampolla della storica dinastia Liu, già conosciuta in città per il ristorante stellato IYO, ottimamente gestito dal fratello Claudio.

IMG_3355-krystelgongMDKrystel and Lorenzo, Director of Gong Restaurant

An exceptional kitchen staff led by master chef Keisuke Koga and sommelier Moto Hayashi.

 ♥♥♥♥♥♥♥♥♥

La cucina fusion asiatica è perfettamente reinterpretata dal master chef giapponese Keisuke Koga, insieme ad una brigata in maggioranza cinese. Piatti curatissimi, colorati, delicati che nulla hanno da invidiare ai migliori ristoranti di Shanghai e Pechino.

IMG_3321-giulialiu2Giulia Liu,Founder of Gong Restaurant

The overall experience is accompanied by an extraordinary wine cellar.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Il sommelier Mototsugu Hayashi vi aiuterà a scegliere la miglior bottiglia. Champagne francesi, bollicine Franciacorta, bianchi pregiati o se preferite un ottimo Brunello di Montalcino.

IMG_3331-mototsugulogoMototsugu Hayashi, Sommelier

Intimate private dinning on request.

IMG_3326-gongdish1logoPer finire ecco gli squisiti dolci, rigorosamente preparati in casa, che vi solleticheranno il palato, accompagnati da un bicchiere di Rum Zacapa “on the rocks” invecchiato 23 anni e da uno di Umeshu il liquore giapponese di prugne. Il tutto sotto la supervisione di Giulia e dell’ottimo Direttore  Lorenzo  che stanno addestrando al meglio il personale di sala.

IMG_3700


It is no surprise that Gong is one of the busiest restaurants in the area.

IMG_3398-dessertgong-logoDifficult choices...

The Gong is absolutely to try !

♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Da provare assolutamente!

Thank you

Krystel

Trussardi Fashion Show-F/W 15/16:Game of contrast

IMG_3462

The Trussardi Fall/Winter 15/16 Collection is a game of contrasts!

The sensual simplicity of boned tops and bustiers inspired by corsetry contrasts with the severity of the outerwear, with the cool shimmer of Lurex, and with the tactile textures of bulky rustic sweaters featuring different knit patterns made of yarn with metallic glimmers.

Materials:plongé leather,glove leather,teaseled felt and double cashmere cloth.

Colors:beige,cream,gray,spicy green,copper and bronze.

IMG_3464

La collezione di Trussardi per il prossimo autunno inverno 2015-16  si caratterizza per un meraviglioso gioco di contrasti nel colore e nei tessuti.

La sensualità dei top con stecche e dei busti ispirati al mondo della corsetteria più romantica contrasta con il rigore dell’outwear, con la freddezza del luminoso lurex con la morbidezza delle maglie dallo stile country ma con punti metallici che illuminano i filati.

Tessuti:pelle plongè,pelle guanteria,feltro garzato,panno doppio di cachemere

Colori:panna,beige,grigio,verde speziato,rame e bronzo.

IMG_3463

Thank You Gaia Trussardi:so glamorous collection!!!

IMG_2119Kisses

Krystel